Gli ultimi articoli sul Comune di Arconate Gli ultimi articoli sul Comune di Arconate

Gli ultimi articoli sul Comune di Bernate Ticino Gli ultimi articoli sul Comune di Bernate Ticino

Gli ultimi articoli sul Comune di Castano Primo Gli ultimi articoli sul Comune di Castano Primo

C'era una volta a Castano...

Le musiche che erano mandate in onda dai jukebox o alla radio. All’inizio le canzoni erano italiane, poi introdussero anche quelle americane.

Gli ultimi articoli sul Comune di Cuggiono Gli ultimi articoli sul Comune di Cuggiono

L'oratorio di Cuggiono

La storia dell'oratorio di Cuggiono fino alle ultime vicissitudini

Gli ultimi articoli sul Comune di Dairago Gli ultimi articoli sul Comune di Dairago

Abitudini di ieri

La vita di ieri: dai campi alla televisione

Gli ultimi articoli sul Comune di Inveruno Gli ultimi articoli sul Comune di Inveruno

Introduzione ad Inveruno

Informazioni storiche tratte dal sito del comune di Inveruno

Gli ultimi articoli sul comune di Magnago Gli ultimi articoli sul comune di Magnago

Gli ultimi articoli sul Comune di Robecchetto con Induno Gli ultimi articoli sul Comune di Robecchetto con Induno

Tre nonni si raccontano

Tre alunni della nostra classe raccontano i loro nonni tra infanzia, famiglia e... cucina.
«Indietro

Inchiostro e calamaio

E', non era perchè c'è ancora, anche se adesso non è la scuola del paese, ma comunque l'edificio è sempre in piedi! Comunque non è troppo grande, come la tua scuola, ma nemmeno troppo piccola. Conteneva nove classi, formate da 18 alunni

Indice

Sommario

La scuola e i giochi di Nonna Lucia

La scuola

Io: Come ti vestivi quando andavi a scuola?

Nonna: Per andare a scuola mettevo l'uniforme: gonna  non troppo corta, grembiule nero con il colletto bianco, fiocco rosa o azzurro e un paio di scarpe che non erano dell'uniforme, ma che avevo io. I maschi mettevano il grembiule, ma a differenza di quello delle bambine non aveva il colletto né il fiocco.

Io: Quante maestre avevi?

Nonna: Soltanto una maestra, che insegnava tutte le materie, ma il francese e l'inglese non veniva insegnato. Ho iniziato a scrivere con pennino e calamaio…non ti dico i disastri: avevo sempre le mani macchiate d'inchiostro. Ogni mattina il bidello con un annaffiatoio in mano passava tra i banchi e riempiva i nostri calamai…e la nostra fatica iniziava. Voi adesso usate il computer e la lavagna interattiva, per noi c'erano solo inchiostro e gesso.

Io: Facevi ginnastica? E, se la facevi, che esercizi venivano svolti?

Nonna: Sì, la facevo, ma indovina che esercizi la maestra ci faceva fare?

Io: Non saprei: pallavolo, salto in alto, salto in lungo?

Nonna: Ma scherzi? Non c'era nemmeno la palestra. Gli unici esercizi erano quelli di alzare le braccia e toccarsi le punte dei piedi con le dita, correre in cortile e qualche gioco di squadra.

Io: Come erano i vostri quaderni? E i vostri libri?

Nonna: Avevamo un solo quaderno, dove scrivevamo tutto, su qualsiasi materia. Non c'era il diario e scrivevamo i compiti per casa sempre sul quaderno. Non c'erano le note e nemmeno i colloqui; le maestre usavano  la bacchetta. Brutta esperienza "assaggiare la bacchetta", non lo augurerei a nessuno.

Io: Com'era la tua scuola?

Nonna: E', non era perchè c'è ancora, anche se adesso non è la scuola del paese, ma comunque l'edificio è sempre in piedi! Comunque non è troppo grande, come la tua scuola, ma nemmeno troppo piccola. Conteneva nove classi, formate da 18 alunni. Quando dovevamo andare ai servizi, non potevamo chiedere alla maestra, ma era lei che decideva l'ora in cui potevamo andarci. Ci mandava uno alla volta e non potevamo starci più di un tot di tempo.

I giochi

Io: Che giochi facevi da piccola?

Nonna: I giochi che facevo erano quasi tutti di gruppo. Il più diffuso era "Campana" che consisteva nel tracciare un quadrato, diviso in quattro parti e un cerchio, a terra con un gesso, e poi saltarci dentro in ordine; era un gioco molto diffuso 4O anni fa, soprattutto nel meridione. Un altro gioco era nascondino, ma questo, beh non te lo spiego … Lo conosci già.

Io: Si, lo so, ma vorrei che me lo spiegassi tu, con le tue parole.

Nonna: Allora, quando giocavamo, come " tana " avevamo un muretto, come oggi. Ci nascondevamo nei posti più impensabili, perché in paese ve n'erano molti che nessuno conosceva, infatti ognuno di noi aveva un nascondiglio segreto: anch'io ne avevo uno. L'altro gioco era " Luvini ", in pratica si tenevano cinque sassi a terra, si lanciava un sasso e se ne prendeva un altro a terra, si lanciavano i due sassi che si avevano in mano e se ne prendeva un altro e così via …

Io: Riguardo, non so, le bambole che tipo ne avevi?

Nonna: Mi ricordo che mia mamma me le cuciva, erano bellissime. Praticamente avevano l'interno di spugna e fuori erano di pezza.

Io: Con chi giocavi?

Nonna: Con le mie sorelle e alcune mie amiche. Non si poteva giocare con i maschi.

Io: Perchè non si poteva?

Nonna: Perchè … Non so il perchè, in verità non l'ho mai chiesto ai miei genitori

Gli ultimi articoli sul Comune di Turbigo Gli ultimi articoli sul Comune di Turbigo

Dalla Lira all'Euro

Sorsero molti artigiani con il desiderio di raggiungere il benessere. A Turbigo si è passati dalla coltivazione della terra agli insediamenti produttivi

Gli ultimi articoli sul Comune di Vanzaghello Gli ultimi articoli sul Comune di Vanzaghello

Tecnologia ieri e oggi

Nel '54 anche a Vanzaghello arrivò il primo televisore, un pesante cinescopio in bianco e nero dentro uno strano mobile: una vera attrazione per tutti!

Ricerca parole chiave Ricerca parole chiave


GUIDA ALLA NAVIGAZIONE GUIDA ALLA NAVIGAZIONE

Scaricate il file allegato "Guida alla navigazione", cliccando la scritta  "Scarica la guida", che trovate sotto.

Dentro il documento troverete informazioni utili sull' utilizzo del portale e sulla creazione di articoli, documenti ed allegati.

Scarica la guida

I più letti di Arconate I più letti di Arconate

Una volta si mangiava così

I più letti Bernate Ticino I più letti Bernate Ticino

I nonni raccontano, i nipoti "computerizzano"

Tutti i lavori fatti con i nostri nonni: si parla di bachi da seta, agricoltura, boschi, tessitura,...

I più letti di Buscate I più letti di Buscate

Il canale e le rogge

I più letti di Castano Primo I più letti di Castano Primo

Vita e alimentazione al tempo dei nostri nonni

Venivano importate solo le banane. Le mele si conservavano e si potevano mangiare in ogni stagione....

I più letti di Cuggiono I più letti di Cuggiono

L'oratorio di Cuggiono

La storia dell'oratorio di Cuggiono fino alle ultime vicissitudini

I più letti di Dairago I più letti di Dairago

Scuola Primaria classi 1C/2C - Progetto Nobits

Motivazioni, obiettivi, finalità e metodi dell'esperienza con i nonni a scuola.

I più letti di Inveruno I più letti di Inveruno

Introduzione ad Inveruno

Informazioni storiche tratte dal sito del comune di Inveruno

I più letti di Robecchetto I più letti di Robecchetto

Tre nonni si raccontano

Tre alunni della nostra classe raccontano i loro nonni tra infanzia, famiglia e... cucina.

I più letti di Turbigo I più letti di Turbigo

Usi e abitudini di una volta

Una tradizione di un tempo era che ogni anno,prima di Natale, si uccideva un maiale da cui si...

I più letti Vanzaghello I più letti Vanzaghello

Tecnologia ieri e oggi

Nel '54 anche a Vanzaghello arrivò il primo televisore, un pesante cinescopio in bianco e nero...